Tecnico

di Giovedì, 07 Novembre 2013 - Ultima modifica: Martedì, 06 Giugno 2017
Responsabile di Servizio
Strutture interne
Competenze

Ai sensi del Regolamento di organizzazione approvato con deliberazione del Consiglio comunale di Pieve di Bono n. 36 dd. 21.12.2004, rientrano nell’ambito del Servizio tecnico i seguenti Uffici:

-      edilizia privata ed urbanistica.

L’attività di gestione è affidata al responsabile del Servizio tecnico, i cui compiti vengono di seguito riportati e per i quali il relativo responsabile nominato con decreto del Sindaco assume la qualifica di responsabile del procedimento amministrativo.

Ai sensi dell’articolo 1 della Legge regionale 22 dicembre 2004 n. 7, in vigore dal 30 gennaio 2005, sono in ogni caso riservate al Sindaco le funzioni di natura gestionale ad esso attribuite dalla vigente legislazione, con facoltà dello stesso di delegarle agli Assessori, ai dirigenti o ai responsabili dei servizi individuati secondo il regolamento di organizzazione.

Si richiamano inoltre le disposizioni contenute nello Statuto comunale. 

Rientrano nei compiti del Servizio tecnico tutte le attività che la legge, lo statuto, i regolamenti e gli atti di organizzazione attribuiscono alla competenza del Servizio stesso.

In particolare sono di competenza del Servizio tecnico le seguenti attività:

nel settore dell’edilizia e dell’urbanistica:

-    è responsabile dei procedimenti amministrativi e tecnici in materia di urbanistica, edilizia e territorio di competenza comunale;

-    istruisce le pratiche per l’occupazione di suolo pubblico per l’apertura dei cantieri;

-    provvede alla determinazione ed all’accertamento del contributo di concessione ed alla verifica dei casi di esenzione nonché al rimborso dei contributi pagati nei casi previsti dalle norme vigenti in materia;

-    è responsabile della redazione e pubblicazione dell’elenco mensile degli abusi edilizi.

nel settore dei lavori pubblici:

-      gestisce i lavori pubblici sulla base del programma delle opere pubbliche e degli indirizzi della Giunta;

-      redige perizie di stima nell’importo massimo di Euro 25.000,00.=;

-      approva ad ogni effetto i progetti delle opere pubbliche, disponendo il relativo impegno di spesa, sulla base della preventiva approvazione in linea tecnica deliberata dalla Giunta comunale;

-      approva le contabilità finali delle opere pubbliche;

-      redige piccoli progetti e perizie di spesa nell’ambito delle proprie competenze professionali, per un importo massimo dei lavori di Euro 26.000,00.=;

-      redige i verbali di somma urgenza ex articolo 53 L.P. n. 26/1993 e ss.mm., incarica le imprese ed i progettisti ed approva a tutti gli effetti le relative perizie, disponendo il relativo impegno di spesa, approva la contabilità;

-      cura le pratiche relative ai contributi provinciali su leggi di settore;

-      cura l’istruttoria e la predisposizione delle pratiche di intavolazione dei beni immobili;

-      cura le pratiche di occupazione temporanea, esproprio ed asservimento coattivo e provvede alla liquidazione delle relative indennità.

In materia contrattuale il responsabile del Servizio svolge la funzione di Responsabile Unico del Procedimento (RUP) nei procedimenti relativi agli appalti di competenza del Servizio, con facoltà di nominare un altro dipendente, tra il personale assegnato al Servizio, quale RUP per singoli procedimenti o per materia, nel rispetto dei requisiti professionali richiesti dalla vigente normativa.

In particolare:

-    nell’ambito del settore di propria competenza è responsabile delle procedure per l’acquisto di beni e servizi, adotta le necessarie determinazioni a contrarre e ogni atto relativo, è responsabile delle procedure di gara, ne presiede le commissioni e stipula il relativo contratto, è responsabile dei procedimenti relativi alla fase di esecuzione dei contratti;

-    è responsabile delle procedure di affidamento di lavori pubblici, adotta le necessarie determinazioni a contrarre e ogni atto relativo, è responsabile delle procedure di gara, ne presiede le commissioni e stipula il relativo contratto;

-    provvede alla direzione lavori e all’acquisizione delle provviste necessarie per l’esecuzione dei lavori in diretta amministrazione;

-    stipula i contratti di cottimo fiduciario in rappresentanza dell’amministrazione comunale o, in deroga, provvede mediante ordinativi scritti alla controparte per lavori di importo inferiore al limite fissato dalla vigente normativa provinciale;

-    è responsabile dei procedimenti relativi alla fase di esecuzione dei contratti relativi a lavori pubblici e dei lavori in economia e provvede all’adozione di ogni atto di gestione relativo all’esecuzione dell’opera che non ricade nella competenza della Giunta ed in particolare:

- cura le pratiche relative al subappalto;

- approva le varianti, nei limiti indicati dalla disciplina provinciale;

- approva i nuovi prezzi relativi alle varianti di propria competenza;

- approva i nuovi prezzi ai sensi dell’articolo 51, comma 5 bis, L.P. 26/1993;

- emette i certificati di pagamento;

- approva i certificati di regolare esecuzione dei lavori;

- concede la proroga dei termini di esecuzione dei contratti, nei casi previsti dalla legge;

- provvede all’applicazione delle penali;

-  gestisce i rapporti e cura le comunicazioni all’Osservatorio sui Lavori Pubblici, all’A.N.A.C. e ad ogni altra autorità competente in materia.

Rimangono di competenza della Giunta, sulla base dell’istruttoria curata dal responsabile del Servizio Tecnico:

-    stabilire quando si dovrà ricorrere a consulenze legali o tecnico – specialistiche giudiziarie compresa la nomina dei consulenti e l’approvazione dei relativi preventivi di parcella;

-    deliberare i ricorsi e gli appelli del Comune, nonché la rispettiva costituzione nell’ambito di giudizi promossi da terzi;

-    approvare gli accordi transattivi e bonari;

-    affidare gli incarichi professionali e le collaborazioni esterne;

-    l’affidamento di incarichi di progettazione e di direzione lavori;

-    l’affidamento di incarichi per la redazione di perizie di stima di beni immobili;

-    l’indizione del concorso di idee e di progettazione;

-    l’approvazione in linea tecnica dei progetti di opere pubbliche e delle perizie dei lavori di somma urgenza, fatte salve le competenze attribuite al Consiglio comunale dallo Statuto comunale;

-    l’approvazione delle varianti che non siano espressamente riservate dalla legge al responsabile del Servizio;

-      il ricorso al sistema di esecuzione di lavori pubblici in concessione;

-      la nomina del professionista incaricato di predisporre o modificare gli strumenti urbanistici.

Cura il procedimento amministrativo per l’adozione dello stemma e del gonfalone del nuovo Comune di Pieve di Bono-Prezzo.

E’ agente consegnatario dei beni immobili, come previsto dall’articolo 70 del vigente Regolamento comunale di Contabilità, e ne cura la gestione, controllandone periodicamente lo stato di conservazione.

La disponibilità dei beni immobili comunali nonché ogni determinazione circa locazioni od affitti di beni di terzi rimane di competenza della Giunta comunale sulla base dell’istruttoria curata dal responsabile del Servizio tecnico, che si occuperà successivamente degli atti esecutivi e della gestione dell’intera pratica; al Sindaco è riservato il rilascio delle autorizzazioni all’utilizzo degli immobili e strutture pubbliche nonché all’occupazione di suolo pubblico per l’apertura dei cantieri, nel rispetto dei vigenti regolamenti comunali.

Si richiamano le norme contenute nel titolo VI del Regolamento per la disciplina dell’attività contrattuale, approvato con deliberazione del Consiglio comunale di Pieve di Bono n. 35 dd. 21.12.2004, in materia di contratti relativi al patrimonio immobiliare.

Rimane di competenza della Giunta comunale l’adozione di provvedimenti per l’individuazione e classificazione delle strade forestali, sulla base dell’istruttoria curata dal responsabile del Servizio tecnico, che si occuperà successivamente degli atti esecutivi e della gestione dell’intera pratica.

Rimane di competenza della Giunta comunale l’adozione di provvedimenti per gli interventi per lo sviluppo delle zone montane di cui alla Legge provinciale 23 novembre 1998 n. 17, sulla base dell’istruttoria curata dal responsabile del Servizio tecnico, che si occuperà successivamente degli atti esecutivi e della gestione dell’intera pratica.

Nell’ambito delle dotazioni assegnate cura e controlla la manutenzione ordinaria e straordinaria dei beni immobili comunali (strade, parchi e verde pubblico, strutture sportive, cimitero, immobili, acquedotto, fognatura, depuratore, ecc.) compresi gli interventi di pulizia ordinaria e straordinaria e l’acquisizione del combustibile per il riscaldamento, provvedendo ove possibile in economia, acquistando il materiale necessario e sovrintendendo all’effettuazione degli interventi da parte degli operai comunali.

Cura tutti gli adempimenti per garantire la corretta manutenzione, riparazione e revisione degli automezzi comunali, provvede alla stipula dei necessari contratti di assicurazione ed alla liquidazione dei relativi premi, nonché alla liquidazione degli importi dovuti a titolo di tassa di possesso.

Attua le direttive del sindaco-datore di lavoro in materia di salute e sicurezza dei lavoratori sui luoghi di lavoro, compresi gli impegni di spesa nell’ambito delle dotazioni finanziarie assegnate.

Cura gli adempimenti relativi agli indennizzi per danni causati da terzi ai beni comunali, sottoscrivendo gli eventuali atti transattivi fino ad un importo di Euro 10.000,00.=.

Nelle materie devolute alla sua competenza è responsabile della notificazione e pubblicazione ai fini di pubblicità legale all’albo comunale e all’albo informatico, secondo le vigenti disposizioni legislative e regolamentari, degli atti inerenti i singoli procedimenti amministrativi. Si avvale per la notifica e pubblicazione dei messi comunali.

Nelle materie devolute alla sua competenza rilascia le attestazioni, certificazioni, comunicazioni, diffide, verbali, autenticazioni, legalizzazioni ed ogni altro atto costituente manifestazione di giudizio e di conoscenza.

Redige gli eventuali atti di indirizzo specifici nelle materie di sua competenza che si rendessero necessari in corso d’anno, secondo le indicazioni del Sindaco o degli Assessori, con il supporto del Segretario ove richiesto.

Cerca
Questionario di valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam