Ti trovi in:

Home » Comune » Organizzazione comunale » Servizi » Finanziario

Finanziario

di Giovedì, 07 Novembre 2013 - Ultima modifica: Martedì, 06 Giugno 2017
Responsabile di Servizio
Strutture interne
Competenze

Ai sensi del Regolamento di organizzazione approvato con deliberazione del Consiglio comunale di Pieve di Bono n. 36 dd. 21.12.2004, rientrano nell’ambito del Servizio finanziario i seguenti Uffici:

-      tributi.

L’attività di gestione è affidata al responsabile del Servizio finanziario e al responsabile dell’Ufficio tributi, i cui compiti vengono di seguito riportati e per i quali i relativi responsabili nominati con decreto del Sindaco assumono la qualifica di responsabile del procedimento amministrativo.

Ai sensi dell’articolo 1 della Legge regionale 22 dicembre 2004 n. 7, in vigore dal 30 gennaio 2005, sono in ogni caso riservate al Sindaco le funzioni di natura gestionale ad esso attribuite dalla vigente legislazione, con facoltà dello stesso di delegarle agli Assessori, ai dirigenti o ai responsabili dei servizi individuati secondo il regolamento di organizzazione.

Si richiamano inoltre le disposizioni contenute nello Statuto comunale. 

Rientrano nei compiti del Servizio finanziario tutte le attività che le leggi, lo statuto, i regolamenti e gli atti di organizzazione attribuiscono al settore finanziario anche ricorrendo all’uso di qualificazioni corrispondenti.

In particolare sono di competenza del Servizio finanziario le seguenti attività:

a)   predisposizione del progetto di bilancio di previsione annuale e pluriennale e della relazione previsionale e programmatica con allegato il programma generale delle opere pubbliche, compresa la verifica dell’attendibilità delle previsioni di entrata e della compatibilità delle previsioni di spesa proposte dai servizi;

b)   supporto al Segretario comunale nella redazione dell’atto programmatico di indirizzo, a seguito dell’approvazione del bilancio di previsione;

c)    redazione degli eventuali atti di indirizzo specifici nelle materie di sua competenza che si rendessero necessari in corso d’anno, secondo le indicazioni del Sindaco o degli Assessori, con il supporto del Segretario ove richiesto;

d)   predisposizione delle proposte di variazione delle previsioni di bilancio;

e)   predisposizione del rendiconto della gestione e della relazione illustrativa;

f)    verifica periodica dello stato di accertamento delle entrate e di impegno delle spese;

g)   registrazione degli impegni di spesa, degli accertamenti di entrata e degli ordinativi di incasso e di pagamento;

h)   tenuta dei registri e delle scritture contabili;

i)     controllo sugli equilibri finanziari di bilancio;

j)    organizzazione e gestione del controllo di gestione;

k)   tenuta ed aggiornamento dell’inventario dei beni comunali.

Esprime il parere di regolarità contabile sulle proposte di deliberazione e segnala per iscritto i fatti e le situazioni che possono pregiudicare gli equilibri di bilancio.

Appone il visto di regolarità contabile attestante la copertura finanziaria sui provvedimenti di impegno di spesa.

Con l’espressione del parere e l’apposizione del visto di regolarità contabile certifica la salvaguardia degli equilibri finanziari nonché il rispetto da parte del Comune dei vincoli di spesa in materia di finanza locale, derivanti dal Patto di stabilità, dal Protocollo d’intesa in materia di finanza locale e da norme nazionali o locali.

In ottemperanza a quanto disposto dall’articolo 12, comma 5, del Regolamento comunale per la disciplina dei controlli interni, è istituita l’Unità di Controllo di Gestione costituita dal responsabile del Servizio finanziario, dal responsabile dell’Ufficio Tributi e dall’assistente contabile assegnato al Servizio finanziario.  

Provvede alla stipula e gestione della convenzione per il Servizio di tesoreria, alla trasmissione al tesoriere della documentazione richiesta da norme di legge o regolamento, alla sottoscrizione degli ordinativi di pagamento, previa acquisizione dei provvedimenti di liquidazione da parte dei servizi di merito, della regolarità delle fatture ricevute, anche in materia di imposta di bollo, ed alla loro trasmissione al tesoriere.

Provvede alla stipula e gestione dei contratti per la fornitura di energia elettrica, acqua, gas e servizi telefonici per le esigenze comunali, liquidando le relative spese secondo le procedure previste dal vigente regolamento comunale di contabilità, controllando la disponibilità degli stanziamenti di spesa e disponendo la sospensione dei pagamenti in caso di irregolarità.

Gestisce i contratti di assicurazione del comune, comprese le comunicazioni per la regolazione dei premi e le conseguenti sottoscrizioni di variazioni o appendici ed il pagamento dei premi stessi.

Cura gli adempimenti fiscali del comune. In particolare provvede alla raccolta e alla elaborazione dei dati necessari per la compilazione delle denunce fiscali e degli atti connessi.

E’ responsabile dell’assolvimento degli obblighi di comunicazione/pubblicazione e degli adempimenti previsti dall’articolo 1 commi 587 e 735 della Legge 296/2006, dal D.Lgs. 33/2013, dalla L.R. 10/2014 e dall’articolo 31bis della L.P. 23/1992.

In materia di società partecipate dal Comune, è responsabile degli adempimenti richiesti dalle Leggi 244/2007 e 190/2014, e dell’attività di indirizzo, vigilanza e controllo sulla gestione economica, finanziaria e patrimoniale, di concerto con i competenti organi politici.

 Corrisponde il trattamento economico ai dipendenti, provvede ai relativi adempimenti contabili e fiscali.

Cura tutti i procedimenti in materia di contributi previdenziali ed assistenziali.

Richiede il rimborso agli enti degli oneri del personale dipendente che usufruisce di aspettative o permessi. Cura i riparti delle spese relative al personale in convenzione con altre amministrazioni.

Predispone gli atti relativi al pensionamento e cura la gestione di tutti i relativi adempimenti.

Corrisponde le indennità di carica e liquida i gettoni di presenza ai componenti degli organi collegiali.

Provvede al rimborso ai datori di lavoro degli oneri relativi agli amministratori comunali in aspettativa o che usufruiscono dei permessi per l’espletamento del mandato politico.

Liquida il trattamento di missione e provvede al rimborso delle spese di viaggio agli amministratori secondo le modalità previste dalla normativa vigente.

Rimane di competenza del Sindaco l’autorizzazione all’effettuazione delle missioni degli amministratori.

Provvede agli adempimenti per la nomina del Revisore dei conti e liquida il relativo compenso.

E’ responsabile dei procedimenti in materia di gestione del patrimonio boschivo. Cura inoltre tutti gli adempimenti relativi alla Convenzione per il Servizio di Vigilanza Boschiva e all’Associazione Forestale, costituita con i Comuni e le A.S.U.C. della conca.

E’ responsabile dell’accertamento e riscossione, anche coattiva, delle entrate patrimoniali, di quelle provenienti dalla gestione di servizi a carattere produttivo e di quelli connessi a tariffe o contribuzione dell’utenza. E’ responsabile delle procedure di riscossione, anche coattiva, delle somme anticipate per conto terzi, quali, a puro titolo esemplificativo, quelle derivanti dal pagamento da parte del Comune delle rette per il ricovero di utenti in Casa di Riposo, dall’effettuazione di interventi sostitutivi in caso di inadempimento di ordinanze e di danneggiamento di beni del patrimonio comunale. E’ responsabile delle procedure per l’adeguamento ISTAT dei canoni e contratti attivi, anche se stipulati da altri servizi/uffici.  

Si occupa delle pratiche per la concessione e rimborso dei mutui e prestiti agevolati nonché per la concessione ed erogazione dei contributi statali, provinciali e da parte di altri enti pubblici.

Cura la tenuta delle registrazioni ai fini I.V.A. delle attività comunali.

E’ agente consegnatario dei beni mobili, come previsto dall’articolo 70 del vigente Regolamento comunale di Contabilità, e ne controlla periodicamente lo stato di conservazione.

In materia contrattuale il responsabile del Servizio svolge la funzione di Responsabile Unico del Procedimento (RUP) nei procedimenti relativi agli appalti di competenza del Servizio, con facoltà di nominare un altro dipendente, tra il personale assegnato al Servizio, quale RUP per singoli procedimenti o per materia, nel rispetto dei requisiti professionali richiesti dalla vigente normativa.

In particolare nell’ambito del settore di propria competenza è responsabile delle procedure per l’acquisto di beni e servizi, adotta le necessarie determinazioni a contrarre e ogni atto relativo, è responsabile delle procedure di gara, ne presiede le commissioni e stipula il relativo contratto, è responsabile dei procedimenti relativi alla fase di esecuzione dei contratti.

Nelle materie devolute alla sua competenza rilascia le attestazioni, certificazioni, comunicazioni, diffide, verbali, autenticazioni, legalizzazioni ed ogni altro atto costituente manifestazione di giudizio e di conoscenza.

Nelle materie devolute alla sua competenza è responsabile della notificazione e pubblicazione ai fini di pubblicità legale all’albo comunale informatico, secondo le vigenti disposizioni legislative e regolamentari, degli atti inerenti i singoli procedimenti amministrativi. Si avvale per la notifica e pubblicazione dei messi comunali.

Fornisce consulenza agli altri uffici comunali in materia contabile e fiscale.

L’istruttoria, la gestione dei procedimenti e la firma dei relativi atti amministrativi, compresi quelli che impegnano l’amministrazione verso l’esterno, connessi all’applicazione delle tasse ed imposte comunali, attraverso le fasi di individuazione dei soggetti, accertamento imponibile, definizione, liquidazione, accertamento dei tributi e formazione ruoli esattoriali, controllo sulla corretta applicazione dei tributi, controllo della gestione per le parti date in concessione, e alla determinazione, applicazione e riscossione delle tariffe, competono al responsabile dell’Ufficio tributi, il quale firma i relativi provvedimenti che presuppongono accertamenti o valutazioni, anche di natura discrezionale, nel rispetto di criteri predeterminati dalla legge, dai regolamenti, dagli atti di indirizzo ed esprime il parere di regolarità tecnico-amministrativa sulle proposte di deliberazione, redige le attestazioni, certificazioni, comunicazioni, diffide, verbali ed ogni altro atto costituente manifestazione di giudizio e conoscenza in materia di tributi, tasse e tariffe comunali. Non è tuttavia dotato di autonomi poteri di spesa, che competono unicamente al responsabile del Servizio finanziario.

Rimane di competenza della Giunta sulla base dell’istruttoria curata dal responsabile del Servizio/Ufficio competente:

-    il rimborso delle spese giudiziarie, legali e peritali in favore del personale e degli amministratori comunali, nei casi previsti dalla legge;

-    stabilire quando si dovrà ricorrere a consulenze legali o tecnico – specialistiche giudiziarie compresa la nomina dei consulenti e l’approvazione dei relativi preventivi di parcella;

-    affidare gli incarichi professionali e le collaborazioni esterne;

-    deliberare i ricorsi e gli appelli del Comune, nonché la rispettiva costituzione nell’ambito di giudizi promossi da terzi;

-    approvare gli accordi transattivi e bonari;

-    la determinazione delle tariffe per la fruizione dei beni e dei servizi pubblici.

Personale
Cerca
Questionario di valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam