Ti trovi in:

Attività economiche » Manifestazioni e sagre » SCIA di somministrazione e vendita temporanea

SCIA di somministrazione e vendita temporanea

di Giovedì, 27 Luglio 2017 - Ultima modifica: Martedì, 31 Ottobre 2017
Immagine decorativa

L'attività temporanea di somministrazione di alimenti e bevande in occasione di sagre, fiere, manifestazioni religiose, tradizionali e culturali o eventi locali straordinari è soggetta a segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) da presentare ai sensi dell'articolo 23 della legge provinciale sull'attività amministrativa.

La segnalazione certificata di inizio attività è subordinata alla sussistenza dei presupposti indicati nel comma 1, delle condizioni di sicurezza, del rispetto delle norme igienico-sanitarie, nonché al possesso, da parte del richiedente, dei requisiti morali previsti dall'articolo 71 del decreto legislativo n. 59 del 2010 e alla designazione di un responsabile, in possesso dei medesimi requisiti morali, incaricato di seguire direttamente l'intero svolgimento della manifestazione.

L'attività di somministrazione temporanea ha una durata massima pari a quella della manifestazione. 

La SCIA va presentata in carta libera (non sconta la marca da bollo), dopo aver inviato la comunicazione all'A.S.L., ed è disponibile nella sezione modulistica. 

Immagine decorativa

Sempre in occasione di eventi e/o manifestazioni se si svolge attività di vendita temporanea al dettaglio è necessario presentare al Comune l'apposita SCIA, in carta libera, disponibile nella sezione modulistica.

Immagine decorativa
Questionario di valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam