Ti trovi in:

Attività economiche » Alloggi per uso turistico

Alloggi per uso turistico

di Martedì, 16 Maggio 2017 - Ultima modifica: Mercoledì, 21 Novembre 2018
Immagine decorativa

Chiunque offra in locazione ai turisti case o appartamenti di cui ha la disponibilità a qualsiasi titolo, è tenuto alla comunicazione prevista per gli alloggi per uso turistico.

https://www.alloggituristici.provincia.tn.it/ 

AVVISO 142,21 kB

Ai sensi dell'articolo 37 bis della L.P. 15 maggio 2002 n. 7 e s.m. la Provincia acquisisce, nell'ambito del proprio Sistema Informativo del Turismo, i dati relativi alla ricettività degli alloggi in locazione ad uso turistico diversi dalle tipologie degli esercizi extra-alberghieri previsti dall'articolo 30 della medesima normativa (CAV Case e appartamenti per vacanze, affittacamere, case per ferie, ecc.).
L'interesse pubblico di disporre di una chiara e completa conoscenza di questo importante settore ha quindi motivato la scelta del legislatore di introdurre un'agevole comunicazione, che al fine di rappresentare correttamente l'intera realtà territoriale, risulta essere obbligatoria.

Cosa devo sapere se voglio offrire in locazione turistica un alloggio?

Chi offre in locazione ai turistici case, appartamenti o parte di essi deve:

1. fare la COMUNICAZIONE prevista all'art. 37bis della l.p. 7/2002 direttamente on-line o, in alternativa, compilando e presentando la specifica modulistica al comune di competenza o alla locale azienda per il turismo.

2. Contattare la QUESTURA di Trento che provvederà al rilascio delle credenziali di accesso al sistema weballoggiati https://alloggiatiweb.poliziadistato.it/PortaleAlloggiati/ per la comunicazione delle schedine di P.S.

3. Contattare la locale AZIENDA PER IL TURISMO per la comunicazione dei dati relativi alla rilevazione del movimento turistico (ISTAT).

4. Corrispondere al PAGAMENTO dell'imposta provinciale prevista dall'art. 16ter della l.p. 8/2002, determinata nella misura fissa annuale di 25 euro per ciascun posto letto dichiarato, da pagare entro il 31 marzo dell'anno successivo. Trentino Riscossioni invierà un mese prima circa un bollettino precompilato.

Ma questa comunicazione è obbligatoria?

Sì, la comunicazione non è volontaria ma obbligatoria per legge, riscontrato l'interesse pubblico di garantire una conoscenza completa del settore. La comunicazione è agevole da realizzare e la legge prevede, per l'omessa o incompleta presentazione della comunicazione o degli aggiornamenti entro i termini previsti, l'applicazione di una sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 200 a 600 euro per ciascuna casa o appartamento.

Come fare la comunicazione 

La comunicazione di ogni singolo alloggio deve essere realizzata dall'interessato su apposito modello cartaceo ovvero tramite comunicazione on-line.

Il modello cartaceo è scaricabile all'indirizzo www.turismo.provincia.tn.it ed è inoltre disponibile presso le singole amministrazioni comunali e le organizzazione turistiche periferiche (Apt e Consorzi Pro loco). Il modulo correttamente compilato va presentato direttamente all'Amministrazione comunale ove è situato l'alloggio.

La comunicazione può essere realizzata collegandosi all'indirizzo www.alloggituristici.provincia.tn.it previa registrazione nel corso della quale verranno richiesti i dati identificativi oltre ad un recapito di posta elettronica personale. Con le stesse modalità potranno essere gestite successive comunicazioni di variazione o di nuove unità.

Quando fare la comunicazione 

La prima comunicazione è richiesta entro 30 giorni dal verificarsi delle nuove condizioni di messa in disponibilità dell'alloggio sul mercato delle locazioni turistiche. La comunicazione non ha scadenze e una nuova comunicazione è richiesta, entro il medesimo termine, solo qualora si realizzino diverse condizioni d'uso dell'alloggio rispetto alla precedente comunicazione (nuova messa in disponibilità sul mercato della locazione turistica dell'alloggio, modifica di comunicazione precedente, cessazione della messa in disponibilità sul mercato della locazione ecc.).

Immagine decorativa

Provincia Autonoma di Trento - Servizio Turismo - Ufficio Ricettività Turistica

Indirizzo: Via Romagnosi, 9 - Centro Europa - 38122 - TRENTO

Telefono: 0461/496536 - 0461/496545
Fax: 0461/496570
E-mail: ufficio.ricettivitaturistica@provincia.tn.it
Web: www.turismo.provincia.tn.it (sezione in evidenza dell'home page: "alloggi turistici")

Il Consorzio Turistico Valle del Chiese (www.visitchiese.it) è a disposizione per ogni eventuale chiarimento od informazione (Cinzia Cominotti tel. 0465-901217 - cinzia.cominotti@visitchiese.it ) oppure potete consultare il sito web di Trentino Riscossioni (www.trentinoriscossionispa.it) nella sezione Imposta di Soggiorno.

Vi informiamo inoltre che, per i gestori che non avessero il collegamento internet, il Consorzio Turistico Valle del Chiese è a disposizione per un supporto nelle fasi di registrazione al sistema di gestione dell’imposta e di comunicazione dei relativi dati. 

Questionario di valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam