Ti trovi in:

Attività economiche » Manifestazioni e sagre » SCIA di somministrazione e vendita temporanea

SCIA di somministrazione e vendita temporanea

di Giovedì, 27 Luglio 2017 - Ultima modifica: Martedì, 31 Ottobre 2017
Immagine decorativa

L'attività temporanea di somministrazione di alimenti e bevande in occasione di sagre, fiere, manifestazioni religiose, tradizionali e culturali o eventi locali straordinari è soggetta a segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) da presentare ai sensi dell'articolo 23 della legge provinciale sull'attività amministrativa.

La segnalazione certificata di inizio attività è subordinata alla sussistenza dei presupposti indicati nel comma 1, delle condizioni di sicurezza, del rispetto delle norme igienico-sanitarie, nonché al possesso, da parte del richiedente, dei requisiti morali previsti dall'articolo 71 del decreto legislativo n. 59 del 2010 e alla designazione di un responsabile, in possesso dei medesimi requisiti morali, incaricato di seguire direttamente l'intero svolgimento della manifestazione.

L'attività di somministrazione temporanea ha una durata massima pari a quella della manifestazione. 

La SCIA va presentata in carta libera (non sconta la marca da bollo), dopo aver inviato la comunicazione all'A.S.L., ed è disponibile nella sezione modulistica. 

Immagine decorativa

Sempre in occasione di eventi e/o manifestazioni se si svolge attività di vendita temporanea al dettaglio è necessario presentare al Comune l'apposita SCIA, in carta libera, disponibile nella sezione modulistica.

Immagine decorativa